Come Richiedere L’ELABORATO PLANIMETRICO

Ultimo Aggiornamento:

L’elaborato planimetrico, vediamo come richiederlo e dove.

PANORAMICA

Continuando con la serie di contenuti su come si procede per richiedere la documentazione catastale, in questo articolo vediamo l’elaborato planimetrico.

Ho già fatto anche dei video su come si realizza questo documento, che però sono più orientati ai professionisti.

Oggi invece voglio mostrarvi come si richiede quando già è agli atti, indipendentemente per quale motivo ne avete bisogno, che sia per un motivo tecnico o per un certificato particolare o per avere una documentazione non personale, non importa.

Se non sei un tecnico e non hai idea di cosa sia, non ti preoccupare, nell’articolo ti spiegherò cosa è e come si richiede.

REMINDERS

Come al solito voglio ricordarvi che tutti i miei contenuti li potete guardare sul canale YouTube, ascoltare sul Podcast oltre che leggere qui sul sito.

A proposito degli argomenti che tratto, se avete qualche curiosità personale o un tema che vi preme particolarmente, non esitate a scrivermelo nei commenti o a contattarmi in privato, così nel caso lo sviluppo e creo un post utile a tutti.

Non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter nel mio sito con la quale comunico tutte le nuove uscite dei post.

Per chi usa Telegram ho anche un canale dove vi linko tutte le nuove uscite.

CHE COS’E’ L’ELABORATO PLANIMETRICO?

E’ un disegno del fabbricato, solitamente rappresentato in scala 1:500, che a differenza della planimetria catastale entra meno nel dettaglio (se vogliamo dirla molto semplicemente) e non riguarda una singola unità, ma riguarda appunto l’intero fabbricato.

Se volete approfondire la planimetria catastale potete leggere l’articolo.

L’elaborato planimetrico permette di individuare i perimetri delle varie unità di cui è composto il complesso, le parti comuni, le aree scoperte, ogni unità che sia identificata da un subalterno.

Vi permette a colpo d’occhio di avere ben chiara la distribuzione e il perimetro della particella del fabbricato con le particelle confinanti.

Unito all’elaborato planimetrico solitamente c’è anche l’elenco subalterni, c’è un video che ho fatto a proposito di questo documento.

Per concludere la parte del “cosa è”, dal 2016 nella parte grafica dell’elaborato planimetrico dei nuovi accatastamenti è obbligatorio indicare le entità tipologiche, che rendono ancora più chiara ed immediata la lettura.

Le entità tipologiche permettono di individuare subito il fabbricato principale, gli accessori, le aree scoperte, le parti interrate e così via.

COME OTTENERLO

Non ci sono tributi speciali da pagare per ottenerlo, è gratuito e può essere richiesto da chiunque, basta essere in possesso dei soliti estremi che abbiamo imparato a conoscere: provincia, comune, foglio, particella.

In questo caso non è necessario conoscere il subalterno perché l’elaborato riguarda l’intero fabbricato e non la singola unità.

E’ possibile ottenerlo:
-o recandosi presso uno degli uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate o presso uno degli sportelli decentrati;
-o telematicamente attraverso il portale Sister.

Presso l’Ufficio

Nel primo caso è sufficiente fare una richiesta compilando il modulo.
Potete trovare l’indirizzo dell’ufficio provinciale più vicino a voi direttamente nel sito dell’Agenzia delle Entrate.

Fatta la richiesta il documento vi verrà rilasciato immediatamente in formato cartaceo.

Telematicamente con Sister

Il metodo telematico invece è consentito attraverso il portale Sister, che necessita di una stipula di una convenzione a pagamento con un canone annuale.

In questo caso solitamente risulta più agevole rivolgersi ad un tecnico che ha già questa piattaforma attiva e che la usa per lavoro.

Se la vostra necessità e saltuaria o magari occasionale, potrebbe essere eccessivo attivare tutta la procedura online.

Comunque sia i passi da seguire per richiedere le elaborato planimetrico online sono i seguenti:

1)effettuate l’accesso a Sister con il nome utente (il vostro codice fiscale) e la password;
2)sul menu di sinistra cliccate su “consultazione certificazioni”;
3)nel sottomenù appena aperto cliccate su “visure catastali”;
4)nella pagina che si è aperta cliccate sul link “conferma lettura”;
5)ora dal menù a tendina scegliete la provincia dove è ubicato il vostro fabbricato;
6)cliccate sul pulsante “applica”;
7)ora siete nella pagina dell’ufficio della provincia che avete selezionato; 8)dal nuovo menù a sinistra selezionate “elaborato planimetrico”;
9)ora dal menu a tendina selezionate il comune e compilate i campi foglio e particella (la sezione e sezioni urbana non è presente per tutti i comuni controllate nella visura catastale);
10)quindi scorrete in fondo alla pagina e cliccate sul pulsante “inoltra”;
11)ora spuntate “elaborato planimetrico” e se vi serve anche “elenco subalterni” e scegliete il formato;
12)scorrete in fondo alla pagina, selezionate dalla lista dei protocolli dei vari elaborati quello che vi interessa (di norma è il più recente come data di presentazione, ma non sempre);
13)ora cliccate sul pulsante “inoltra”;
14)inoltrata la richiesta tornate sul menù di sinistra e cliccate su “richieste”;
15)si aprirà una nuova finestra dalla quale potete vedere le richieste espletate, quelle non evadibili, quelle da trattare e le prelevate;
16)selezionate “espletate” (dovreste avere 2 o 1 in base a se avete scelto o meno anche l’elenco subalterni);
17)selezionate dal menu a tendina la data in cui avete inoltrato la richiesta e cliccate sul pulsante “aggiorna”;
18)ora avrete a schermo i file pdf dei documenti che avete richiesto;
19)cliccate su “salva”.

In questo modo avrete scaricato il vostro elaborato planimetrico ed eventualmente anche l’elenco subalterni.

Consigli Finali

Nel caso durante la richiesta non doveste trovarlo agli atti potrebbe essere perché non è stato mai presentato.
In questo caso dovrete attendere di dover fare una variazione catastale e in quell’occasione il vostro tecnico valuterà il metodo migliore di procedere.

Potreste non trovarlo in quanto il fabbricato che state cercando è composto da un’unica unità immobiliare (ad esempio una casa unifamiliare senza pertinenze, senza garage, senza depositi, con la corte esclusiva unita all’abitazione).
In questo caso elaborato planimetrico non andava presentato al momento dell’accatastamento ed è per questo motivo che non lo trovate.

A presto.

____________________________

iscriviti e scarica il modello dell'autocertificazione per le detrazioni fiscali dei lavori edili
Iscriviti al mio canale YouTube.
Ascolta il Podcast (anche su Spotify)
Unisciti al Canale Telegram e resta aggiornato sugli argomenti che tratto.

 

Se hai delle domande o vuoi fare delle integrazioni, lascia un commento qui sotto.
Oppure mandami un messaggio diretto dal modulo contatti.
Sono anche su: Facebook Instagram –  TwitterLinkedin.
●Se vuoi supportare il sito puoi fare una donazione con PayPal  attraverso questo link: paypal.me/GeometraTorresi  e darai un contributo alla produzione dei contenuti.
●Se fai acquisti su Amazon.it usa i link dei libri o dei prodotti che inserisco nelle descrizioni,  non spenderai un euro in più e contribuirai alla produzione dei contenuti.

grazie

Danilo Torresi

vai alla Home page

2 pensieri su “Come Richiedere L’ELABORATO PLANIMETRICO”

  1. ho visto il suo video, molto ben fatto e chiaro ,purtroppo però il mio sister non contempla le consultazioni e certificazioni , secondo lei può essere? Sa per caso come posso verificare la mia convenzione ?
    Comunque congratulazione per la sua esposizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *