SISMABONUS UNIFAMILIARI 2022 come funziona dal 1° luglio in 10 punti


Come funziona il Sismabonus ordinario 2022 per le unifamiliari? Cosa cambia dal 1° luglio? Te lo spiego in 10 punti.


10 cose che devi sapere sul Sismabonus ordinario, ovvero l’agevolazione per gli interventi antisismici agevolata con percentuali che vanno dal 50 al 85 per cento:
1) Si applica alle spese per interventi sulle strutture di abitazioni e attività produttive in zona sismica 1, 2 o 3 ed è fruibile sia da soggetti IRPEF che IRES;
2) Se l’immobile ha i requisiti per accedere al Superbonus devi applicare il 110 per cento e non puoi scegliere le percentuali più basse;
3) dal 1° luglio 2022 per le unifamiliari che non raggiungeranno un SAL minimo del 30 per cento al 30 settembre, dovranno essere applicate le aliquote del Sismabonus ordinario e non del Superbonus;
4) Gli edifici di unica proprietà formati da più di 4 immobili o, anche se compresi tra 2 e 4, ma di proprietà di un soggetto non ammesso al Superbonus (tipo le società), o senza la prevalenza residenziale, possono accedere solo al Sismabonus ordinario;
5) il massimale di 96000 euro è per ogni unità, per ogni intervento e annuale. Inoltre è condiviso con il bonus casa 50 per cento;
6) Attenzione alle tempistiche di presentazione dell’asseverazione del progettista strutturale. L’asseverazione tardiva non permette di accedere al Sismabonus e non può essere “sanata”;
7) le percentuali per le unifamiliari salgono in base all’efficacia dell’intervento. 70% e 80% rispettivamente con la riduzione di una o due classi di rischio sismico. Per le parti comuni le percentuali salgono al 75 e 85%;
8) Il credito può essere fruito alternativamente tramite cessione del credito e sconto in fattura, sempre con obbligo di visto di conformità e congruità prezzi eccetto nei casi di esclusione;
9) Il Sismabonus ordinario scade il 31 dicembre 2024;
10) Se l’intervento Sismabonus viene realizzato congiuntamente alla riqualificazione energetica le percentuali salgono all’ 80 e 85% per un massimale di 136.000 euro per ogni unità dell’edificio condominiale. Questa agevolazione è alternativa alle altre due e può riguardare solo le parti comuni.
REMINDERS

Se vuoi approfondire il Superbonus e gli altri bonus per la ristrutturazione della tua casa, così da evitare gli errori più banali, puoi accedere all’area riservata che ho creato, dove pubblico video esclusivi nei quali rispondo alle domande che mi inviate via email o nel modulo contatti. Con l’abbonamento a “Bonus ristrutturazione casa” avrai a disposizione ore di video, in continuo aggiornamento, con nuovi contenuti e nuovi casi ogni settimana.

Iscriviti al canale Telegram per ogni nuovo avviso.

Le informazioni ed i pareri contenuti in questo Sito, così come quelli forniti in risposta ai commenti scritti sotto agli articoli, sono consigli e opinioni personali e sono espressi in forma acritica sulla base delle informazioni fornite. Valgono in via generale e non costituiscono un giudizio di merito. Non sostituiscono lo studio specifico dei documenti e dello stato dei luoghi da parte di un professionista, sempre necessario per ogni caso.

grazie

Danilo Torresi

Vuoi ristrutturare la tua casa?
Qui trovi le informazioni che ti servono.

Iscriviti e scarica i modelli che ho messo a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio Articoli

Categorie

ABBONATI

Seguimi anche su

Gli ultimi Articoli

RSS Gli ultimi Podcast