Come detrarre la spesa del BOX e Posto Auto

BOX e Posto Auto AGEVOLAZIONI per Acquisto e Costruzione

Hai intenzione di acquistare un box o un posto auto?

In questo articolo elencherò le regole per poter accedere alle agevolazioni fiscali.

Se stai valutando di acquistare un box per la tua macchina o sei in trattativa per l’acquisto di un appartamento con annesso un box, devi sapere che puoi detrarre la spesa inerente al costo di costruzione rispettando delle semplici regole.

IL COSTO DI COSTRUZIONE

Prima però due precisazioni importanti.

Quando parlo di costo non intendo il prezzo di compravendita, insomma non il prezzo pattuito con il costruttore, ma il costo di costruzione del manufatto.

Inoltre i box detraibili sono quelli ceduti o realizzati dall’impresa costruttrice, non quelli derivanti da un acquisto tra privati o da un’impresa che sia diversa da quella che li ha costruiti.

Consiglio sempre di affidarsi a un buon tecnico o ad un buon consulente che può valutare caso per caso e consigliare in modo preciso.

LE DUE CASISTICHE

Detto questo, due sono le casistiche generali per poter detrarre la spesa del box auto.

1)per l’acquisto;
2)per la costruzione;

purché vi sia a monte un vincolo pertinenziale.
Insomma il box deve essere una pertinenza esclusiva dell’abitazione e questo deve risultare nell’atto di acquisto, nel preliminare o nel “permesso di costruire” che autorizza la costruzione del box.

Cosa è una pertinenza?

Una pertinenza è un’unità legata all’abitazione principale, che può essere anche staccata fisicamente da essa.
Le pertinenze più comuni per fare un esempio sono: i garage, i cortili, i sottotetti, le cantine.

Il vincolo pertinenziale equivale ad un uso esclusivo continuativo e non dell’immobile.

In pratica un accessorio dell’abitazione legato in maniera esplicita ad essa.

1) ACQUISTO DEL BOX AUTO

Fatte le dovute premesse vediamo adesso il caso in cui si intende acquistare il box.

Il costo del box o del posto auto deve essere attestato prima di tutto dal costruttore.

In pratica le condizioni per poter accedere alle agevolazioni sono:

a)avere acquistato o avere un preliminare di vendita per l’acquisto di un box auto o di un posto auto;
b)il bene come già detto deve essere pertinenziale all’abitazione;
c)l’impresa deve attestare i costi di realizzazione;

questo è valido anche nel caso in cui si acquistano abitazione più box contemporaneamente.

La detrazione è limitata al solo costo di costruzione dell’accessorio che deve essere debitamente documentata.

2) COSTRUZIONE DEL BOX AUTO

Nel caso in cui si intende invece realizzarlo il box è necessario che:

a)sia sempre pertinenziale all’abitazione e questo deve risultare all’interno del permesso di costruire o della concessione edilizia che autorizza la costruzione
b)le spese riconosciute sono sempre e solo quelle inerenti al costo di costruzione, spese che devono essere pagate tramite bonifico anche quando lo si realizza in economia, cioè senza avvalersi di un impresa.

LA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Ma qual è la documentazione da avere per poter accedere alla detrazione?

Nel primo caso cioè in caso di acquisto del box la documentazione necessaria è:

-l’atto di acquisto o il preliminare di vendita registrato con all’interno riportata la pertinenzialità del manufatto.
-La dichiarazione del costruttore con indicati i costi di costruzione
-I bonifici dei pagamenti effettuati.

Mentre nel caso di costruzione del box i documenti sono:
-la concessione edilizia e con concessione edilizia intendo quelle pratiche autorizzative tipo permesso di costruire o SCIA, dove all’interno sia specificata la pertinenzialità della nuova realizzazione con l’abitazione
-i bonifici dei pagamenti effettuati.

ADEMPIMENTI DA RISPETTARE

Oltre ai documenti da tenere che abbiamo appena visto ci sono degli adempimenti da rispettare che sono in parte comuni con le casistiche che ho trattato nell’articolo “ristrutturazione casa detrazione fiscale 2019”.

In particolare ripeto che il bonifico deve essere effettuato dalla persona che intende detrarre la spesa.
Possono usufruirne anche altri soggetti familiari conviventi purché all’interno della fattura siano indicate le percentuali con le quali hanno contribuito alla spesa.

Sempre nell’articolo “ristrutturazione casa detrazione fiscale 2019” ho trattato anche chi può accedere alle detrazioni, quindi se vi interessa andatevelo a leggere.

Nel caso di preliminare di vendita, restando sempre negli adempimenti, la registrazione del preliminare deve essere effettuata prima della dichiarazione dei redditi nella quale si richiede la detrazione.

Deve essere indicata all’interno del preliminare la pertinenzialità.

SPESE PAGATE SENZA BONIFICO

In ultimo c’è il caso particolare in cui le spese non siano state pagate con bonifico.

In questo caso dove solitamente le spese non sono detraibili, possono essere detratte a patto che:

a) nell’atto siano specificate le somme che sono state percepite dall’impresa che ha venduto o realizzato il box;
b) l’acquirente deve farsi rilasciare dal venditore un atto notorio, quindi una dichiarazione, dove si attesta che i corrispettivi accreditati sono stati inclusi nella contabilità dell’impresa.

____________________________

Ti interessa il mondo degli immobili? Iscriviti ora e riceverai GRATIS le pubblicazioni via email
Iscriviti al mio canale YouTube.
Ascolta il Podcast dei video
Unisciti al Canale Telegram e resta aggiornato sugli argomenti che tratto.

 

Se hai delle domande o vuoi fare delle integrazioni, lascia un commento qui sotto.
Oppure mandami un messaggio diretto dal modulo contatti.
Sono anche su: Facebook Instagram –  TwitterLinkedin.
●Se vuoi supportare il sito puoi fare una donazione con PayPal  attraverso questo link: paypal.me/GeometraTorresi  e darai un contributo alla produzione dei contenuti.
●Se fai acquisti su Amazon.it usa i link dei libri o dei prodotti che inserisco nelle descrizioni,  non spenderai un euro in più e contribuirai lo stesso alla produzione dei contenuti.

grazie

Danilo Torresi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *