Il Decreto Antifrode non è retroattivo per i pagamenti entro l’11 novembre


Per le fatture emesse e pagate entro l’11 novembre 2021 non è obbligatorio richiedere il visto di conformità e l’asseverazione sulla congruità dei prezzi.


A seguito del Decreto-Legge 157 del 11 novembre 2021, che ha esteso l’obbligatorietà del visto di conformità anche per le opzioni di cessione del credito e sconto in fattura di tutti i bonus, sono sorti molti dubbi tra i committenti e gli addetti ai lavori.
Il primo riguarda la retroattività delle modifiche apportate dal decreto e se le regole valgono anche per le fatture pagate prima dell’entrata in vigore, ovvero il 12 novembre 2021.
L’Agenzia ha pubblicato delle nuove FAQ inerenti a casi specifici che interessano le nuove modifiche apportate dal Decreto-legge 157 del 11 novembre 2021.
Tra le varie, una in particolare risponde ai quesiti che ho appena citato.
Se in buona fede il committente, entro l’11 novembre, ha ricevuto la fattura, pagata e ha un accordo stipulato per la cessione del credito o sconto in fattura, potrà fare la comunicazione anche successivamente senza l’obbligo di richiedere la congruità delle spese ed il visto di conformità.
Le procedure del portale saranno aggiornate entro il 26 novembre e consentiranno di procedere con queste deroghe alle regole.
Per tutti coloro che invece al 11 novembre hanno già fatto la comunicazione non sarà necessario produrre nulla e chi riceverà il credito, potrà accettarlo e ricederlo senza dover richiedere né asseverazione né visto.
REMINDERS

Stanco della complessità dei bonus per ristrutturare casa? Se vuoi approfondire il Superbonus e gli altri bonus per la ristrutturazione della tua casa, così da evitare gli errori più banali, puoi accedere all’area riservata che ho creato, dove pubblico video esclusivi nei quali rispondo alle domande che mi inviate via email o nel modulo contatti. Con l’abbonamento a “Bonus ristrutturazione casa” avrai a disposizione ore di video, in continuo aggiornamento, con nuovi contenuti e nuovi casi ogni settimana.

Iscriviti al Canale YouTube “Geometra Danilo Torresi” e attiva le notifiche, così accederai a tutti i video che pubblico.

Iscriviti alla Newsletter del Sito così riceverai l’avviso quando pubblicherò un nuovo articolo e nell’email troverai i link per scaricare i modelli che ho messo a disposizione.

Infine iscriviti al canale Telegram per ogni nuovo avviso.

Per concludere i reminders, ricorda sempre che i miei contenuti sono consigli opinioni personali, che non sostituiscono lo studio specifico dei documenti e dello stato dei luoghi da parte di un professionista, sempre necessario in ogni caso.

grazie

Danilo Torresi

Vuoi ristrutturare la tua casa?
Qui trovi le informazioni che ti servono.

Iscriviti e scarica i modelli che ho messo a disposizione.

4 pensieri su “Il Decreto Antifrode non è retroattivo per i pagamenti entro l’11 novembre”

  1. Buongiorno, per fatture datate e pagate con cessione del credito da parte del privato( a noi come azienda) ante decreto anti frode del 12/11/2021, bisogna fornire il documento ” dichiarazione fine lavori” nel momento in cui si cede il credito ad una banca?
    Grazie mille

  2. Buongiorno Danilo, mi conforta questo articolo….ho clienti che hanno pagato tutte le fatture per il lavoro fatto dentro il 12/11…tranne una!!! L’accordo dj sconto in fattura era già stato fatto e applicato per le altre…..Quindi adesso io dovrei fare il controllo prezzi e il Visto sull’unica rimasta fuori?
    Grazie per la risposta….

  3. Bungiorno, come comportarsi se un contribuente ha pagato tutte le fatture entro il 12/11/2021, tranne una???
    Va fatta conformità e visto solo su quella?
    Grazie per la risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivio Articoli

Categorie

ABBONATI

Seguimi anche su

Gli ultimi Articoli

RSS Gli ultimi Podcast